L’Universale, cinema fantasmagorico

“Spettatore pagante, spettatore parlante”. In sala, tra le poltroncine dell’Universale di Firenze, guardando e commentando film, sono nati modi di dire (“abburracciugagnene” il più divertente), storie, amori. Il regista Federico Micali ha ricostruito con cura e passione le vicende dello storico cinema di San Frediano e dei personaggi che vi ruotavano attorno affidando il racconto in particolare a Tommaso, interpretato dall’attore grossetano Francesco Turbanti, che si è perfettamente calato nella parte. Al suo fianco gli amici Alice e Marcello con cui condivide o talvolta si ferma ad osservare storie psichedeliche e di contestazione. Siamo negli anni Settanta, rappresentati da speranze, sogni, lotte e eccessi. Un film che emoziona, diverte e lascia un po’ di amaro in bocca per le belle cose che finiscono, per quel gusto di condividere che nei multisala si è perso.

Da oggi a domenica alle 17 e alle 21.15 al cinema Stella in via Mameli a Grosseto verrà proiettato il film “L’Universale” di Federico Micali. Alla proiezione di sabato alle 21.15 parteciperà anche l’attore grossetano Francesco Turbanti.

Per leggere l’intervista a Turbanti pubblicata sul quotidiano La Nazione, in occasione dell’anteprima fiorentina, cliccare sul link:

http://www.lanazione.it/grosseto/universale-firenze-1.2057756

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.