Volo libero

imageEntusiasmi e malumori, giornate intense di studio e lavoro, e poco tempo da dedicare a loro due. Si erano visti, chiamati, cercati, desiderati, sempre e solo perché avevano voglia di farlo. Perché se lo sentivano. Senza obblighi, mediazioni, ipocrisie, promesse.
Abelle aveva aiutato Claudio a mettere via le ultime cose. Tutto era pronto per la partenza. La valigia già in auto. Ancora mezzi addormentati, con i pensieri tra le lenzuola, dove i raggi del sole si erano fatti largo nelle fessure delle persiane trovandoli abbracciati nel sonno. Non era amore quello? Cercarsi, sentire la reciproca mancanza, condividere le difficoltà e poi la gioia per una bella soddisfazione personale e umana. Progettare il futuro. Anche se forse ognuno pensava al proprio personale.
In sala si erano guardati in silenzio. Un momento di impasse tra il presente che stava per trasformarsi in passato e il futuro fuori dalla porta di quella casa…

View original post 542 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.