Dalle donne di Franca Valeri al corto sul lago

Cinema, televisione ma soprattutto teatro nella vita professionale dell’attrice Paola Lorenzoni. Gli occhi chiarissimi e dolci sorridono mentre con entusiasmo mi racconta le sue ultime imprese. Arriva a Grosseto, il 13 aprile al teatro degli Industri, lo spettacolo “Lina Battiferri, condominio femminile” interpretato da Paola Lorenzoni. “Sono gli archetipi, le matrici di quasi tutti i personaggi che Franca Valeri ha ideato. Sto portando avanti questo spettacolo dal 2012 – spiega l’attrice Paola Lorenzoni – e sono felice di fare tappa anche nella mia città, Grosseto. Nonostante io viva a Roma da tempo, sento forti le mie radici. È un omaggio a Franca Valeri, alla sua scrittura dai tempi comici. A 98 anni è ancora molto moderna, acuta e ironica”.

Non solo teatro. Paola Lorenzoni girerà dal 15 al 17 marzo il cortometraggio “L’ascolto ritrovato”, di cui ha scritto il soggetto. Il regista Davide Iannuzzi lo ha sceneggiato. È la storia di una donna che riflette su sé stessa, si vede bambina (e la piccola è protagonista con lei). È un viaggio nella propria interiorità. Attraverso le arti la donna si riappropria della sua vera natura. Le riprese si terranno a Anguillara Sabazia. Il comune della città metropolitana di Roma si affaccia sul lago di Bracciano. “In questo luogo del Lazio ma vicino alla Maremma – racconta Paola Lorenzoni – ho costruito con fatica una scuola di teatro. È una bella soddisfazione. Ed è qui che ho conosciuto mio marito, Nicola Buffa. Ci siamo sposati lo scorso anno. Ad Anguillara ho trovato molte persone interessate al teatro, anche se a livello amatoriale. Ho cercato di portare la mia esperienza. Il lago e i suoi dintorni sono stati spesso scelti come location di set cinematografici e televisivi. È un posto davvero magico”. In tour con uno spettacolo teatrale consolidato ma sempre fresco, presto sul set del suo primo cortometraggio, Paola Lorenzoni guarda già oltre.

“Sto lavorando, insieme a Sergio Basile, alla scrittura di un’opera teatrale su Angela Zucconi, che risiedeva a Anguillara Sabazia, e Adriano Olivetti”.

Nello spettacolo “Lina Battiferri, condominio femminile”, per la regia di Corrado Russo e Paola Lorenzoni, si alternano quindici donne. Ma la donna in scena è una soltanto e ha una carica straordinaria: Paola non imita ma interpreta con disinvoltura e maestria le donne di Franca Valeri, con il contributo musicale del Nicola Buffa Mediterranean Jazz Project. Ritratti taglienti, ironici, a tratti cattivi ma sempre gustosissimi. Il quartetto jazz accompagna l’attrice durante lo spettacolo, non solo per gli stacchi tra un personaggio e l’altro. La musica accentua le gag e il ritmo comico.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.